Un risultato non pronosticato, ma pronosticabile: Alma Patti Basket fa valere il fattore campo e batte al PalaSerranò la Pallacanestro Femminile Umbertide con il punteggio di 66-53. Gara sempre in bilico, che le ospiti aprono con la tripla di Sara Speziali, ma Patti rimette subito sui binari con i canestri di Virginia Galbiati e Victoria Llorente. Quando Federica Pompei inizia a macinare punti al duo di realizzatrici Alma si unisce Rosa Cupido e i suoi canestri permettono di ribaltare il -5 concretizzato da De Cassan e chiudere la frazione sul +1 locale (15-14).

Nel secondo quarto regna un equilibrio segnato dal bel gioco e i pochi canestri realizzati dalle due formazioni. Llorente torna a referto e risponde Beatrice Baldi, poi, retine “ghiacciate” per ben due minuti quando a scatenarsi sono la funambolica Pompei e la pattese Beatrice Stroscio. Serve una Galbiati perfetta al tiro per rimanere l’Alma in partita, ma Cupido, stavolta insieme a Giorgia Manfrè, diventano determinanti per la parità che porta le squadre negli spogliatoi sul 33-33.

Il canestro di Cupido e i liberi di Stroscio aprono il terzo quarto. Virginia Galbiati realizza, ma Umbertide fa la “voce grosse” con 8 punti di Baldi, un’incursione di Pompei e i liberi di Stroscio. Sono stavolta Llorente e Verona a tenere le siciliane in scia, seppure in svantaggio per la prima volta nella gara a chiusura dei dieci minuti (45-47).

Gara 1 dei Quarti di Finale tra Patti e Umbertide si decide quindi negli ultimi 10’. L’equilibrio diventa improvvisamente un ricordo nel match, perchè in 5’ l’Alma piazza un parziale di 12-0 a firma Llorente, Galbiati, Stoichkova e Verona, che spezza l’inerzia della partita. Sul 61-49 Umbertide torna sul -10 grazie a Federica Pompei, ma mancano 2’ al termine e nonostante il canestro di Kotnis la Bottega del Tartufo non ha tempo per la rimonta. I canestri di Virginia Galbiati e Marta Verona chiudono i giochi e al suono della sirena finale Patti festeggia senza nascondere la stanchezza.

Con una gara di estremo sacrificio, è Victoria Llorente ad aver dato un contributo silenzioso ma tangibile per la vittoria. Costantemente raddoppiata o triplicata, la giocatrice argentina ha chiuso il match con una doppia doppia da 15+10 e marcato anche due assist. La miglior realizzatrice di gara 1 è invece Virginia Galbiati con i 26 punti realizzati in 33’ giocati. Sfiorano invece la doppia cifra Rosa Cupido e Marta Verona, mentre Katrin Stoichkova si ferma a 3 punti ma chiude con 13 di valutazione tirando con il 50 per cento da tre, 7 rimbalzi e 5 assist in una serata da playmaker aggiunto. Minuti play off e in frangenti determinanti della gara per la pattese classe 2002, Sara Sciammetta, in campo in Serie B regionale appena un anno fa.

Alma Basket Patti – La Bottega del Tartufo Umbertide 66 – 53 (15-14, 33-33, 45-47, 66-53)

ALMA BASKET PATTI: Llorente* 15 (5/9, 0/1), Stoichkova* 3 (0/5, 1/2), Galbiati* 28 (10/13, 1/5), Merrina NE, Cupido* 9 (2/4, 1/5), Sciammetta, Diouf NE, Verona* 9 (3/5, 1/5), Boccalato, Manfre’ 2 (1/2 da 2)

Allenatore: Buzzanca M.

Tiri da 2: 21/38 – Tiri da 3: 4/20 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 37 14+23 (Llorente 10) – Assist: 22 (Stoichkova 5) – Palle Recuperate: 11 (Llorente 4) – Palle Perse: 15 (Llorente 3)

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 19 (5/6, 3/6), Dell’Olio NE, Giudice NE, Kotnis* 2 (1/3, 0/2), Speziali* 3 (1/3 da 3), Stroscio 11 (2/8, 1/3), Moriconi, Paolocci, Baldi* 12 (6/9 da 2), De Cassan* 6 (0/3, 2/5)

Allenatore: Staccini M.

Tiri da 2: 14/32 – Tiri da 3: 7/22 – Tiri Liberi: 4/7 – Rimbalzi: 35 12+23 (Baldi 8) – Assist: 16 (Pompei 8) – Palle Recuperate: 8 (Baldi 2) – Palle Perse: 21 (De Cassan 6)

Arbitri: Faro S., Morra G.